perTe perNoi perCorbetta
perTe  perNoi  perCorbetta

Attività

Pro Loco Corbetta lascia ampio spazio alle vostre idee e crea momenti di incontro fra artisti e amanti dell'arte. Grazie alla nostra posizione facilmente raggiungibile, la nostra associazione non è frequentata solo dagli abitanti di Corbetta, ma anche da altre persone interessate alle nostre attività provenienti da altre città vicine. 

 

Gli artisti di Pro Loco Corbetta saranno lieti di trasmettervi la loro passione per l'arte e di dar vita a discussioni interessanti con chi desidera fare delle nuove esperienze artistiche. Vi invitiamo a visitarci e a scoprire il nostro programma.

L'autore Annechiarico con la moderatrice Giupponi

COCOLICHE E LUNFARDO

L’italiano degli argentini

 

Nell’ambito delle attività culturali che la Pro Loco ha promosso, la sera dell’11 aprile in una sala Grassi stracolma, una conferenza il cui argomento è stato davvero particolare e che ci consente di riflettere.

 

Oggi noi tutti viaggiamo con una facilità che, anche solo qualche anno fa, non era neppure pensabile.
I nostri figli effettuano, per motivi di studio, soggiorni all’estero e talvolta si spostano fino ai nostri antipodi; noi ci imbarchiamo in faticosi itinerari turistici e, sempre più spesso, capita di avere l’opportunità di andare a lavorare all’estero, anche se spesso solo per periodi limitati di tempo.
La maggiore mobilità odierna sicuramente porta con se numerosi problemi, sia per chi si deve adattare ad una nuova realtà, sia per chi deve accogliere nel proprio tessuto sociale famiglie con abitudini lontane dalla propria cultura.
La nostra realtà, tuttavia, è del tutto diversa dalle circostanze che hanno incontrato i nostri migranti che si sono trasferiti oltre oceano nei secoli passati.
Sulla scia di questi spostamenti si è verificato quello che è l’argomento che tratteremo nel corso di questa serata: la migrazione linguistica.
Per capire l’evoluzione di un idioma che si sviluppa lontano dalla terra di origine, possiamo pensare a Darwin e all’apporto che le tartarughe delle Galapagos hanno dato alla sua teoria sulla evoluzione della specie. Le Galapagos sono un arcipelago che comprende diverse isole, sufficientemente lontane le une dalle altre per impedire alle tartarughe di avere qualsiasi tipo di contatto tra di loro. Darwin aveva notato che il  carapace delle tartarughe insediate sulle differenti isole aveva assunto caratteristiche differenti. La stessa cosa è accaduta alla nostra lingua: gli italiani emigrati in Argentina, lontani dall’evoluzione della lingua italiana che, inevitabilmente, si stava producendo in patria, hanno sviluppato la loro lingua nel modo che il relatore, il Dr. Sabatino Alfonso Annecchiarico, ha illustrato.

 

Il Dr. Sabatino Alfonso Annecchiarico, autore del libro presentato, ha una vita ricca di storie di migranti, che ha acquisito dalle quattro generazioni familiari che lo hanno coinvolto: dai suoi bisnonni ai suoi figli.
Nato nel 1951 a Buenos Aires da genitori italiani emigrati nel dopoguerra in Argentina. Vive in Italia dal 1985, dove svolge le  sue attività di scrittore e giornalista che riguardano prevalentemente la storia e la geopolitica latinoamericana, le politiche migratorie e il giornalismo specializzato sul turismo nei paesi di lingue neolatine.
Sono numerose le sue pubblicazioni giornalistiche, saggistiche e di brevi racconti sin dal 1980 in America latina e in Europa.
E’ un ricercatore iscritto presso la Biblioteca Nazionale Argentina ed ha una Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione.
E’ membro dell’Accademia Portena del Lunfardo di Buenos Aires e della Rete Centro Studi e Ricerche IDOS/Immigrazione Dossier Statistico di Roma.
Nel 2003 fu tra i giornalisti fondatori dell’Agenzia di Notizie MigraNews: la prima agenzia europea di notizie specializzata nella migrazione, composta prevalentemente da giornalisti e scrittori non europei, con sede a Bruxelles e redazione a Roma. Come corrispondente dall’Italia, collabora in audizioni radiofoniche bilingui argentine dedicate all’emigrazione italiana. Recentemente ha collaborato con la Radio Due Svizzera nell’audizione condotta da Claudio Farinone, “Radioduecinque”, con tre puntate dal titolo Tango-Tano, dedicate alla storia dei migranti italiani che, con le loro lingue e culture, incisero nel tango in Argentina: in rete si possono scaricare i podcast per chi ancora vorrà ascoltarle.

 

Presenti alla serata il Sindaco Antonio Balzarotti, il Presidente del Consiglio Comunale Alessio Urbano e l’Ambasciatore Gustavo Moreno che ha spiegato quali siano state le circostanze storiche che hanno portato alla nascita di quello che Edmondo De Amicis aveva definito “uno strano linguaggio”. La Pro Loco ringrazia, infine, Jana Giupponi ideatrice e moderatrice della serata.

L'Ambasciatore Gustavo Moreno (Console Argentino) e il Sindaco di Corbetta Cav. Antonio Balzarotti

Sponsor

STUDIO SANTO STEFANO TICINO S.N.C. DI LORENZO GATTI E ORIETTA BARBAGLIA

La Nostra Sede

Pro Loco Corbetta
Piazza XXV Aprile 4
20011 Corbetta

Telefono:
+39.335.68.16.731

 

Mail: corbetta.proloco@gmail.com

Orari di Apertura

mer :

21:00  - 23:00 

sab :

09:30  - 12:00 

SABATO SU APPUNTAMENTO

Consiglio Direttivo

2016-2019

 

Sparacino Pietro

(Presidente)

 

Lospoto Riccardo

(Vice Presidente)

 

Urbano Alessio

(Cassiere)

 

Giupponi Dadone Jana

(Segretario)

 

Battistini Franca

 

Galbiati Davide

 

Niespolo Antonella

 

Liuzzo Vincenzo

 

Presa Cesare

 

Rossano Pasquale

 

Salerno Eduardo

 

Scarfò Domenico

 

Sparacino Daniela

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Pro Loco Corbetta Piazza XXV Aprile 4 20011 Corbetta Partita IVA: 12519310150